Novembre parte alla grande…

Il mese di novembre inizia con due bellissimi appuntamenti, che vedono CONTROcanto pisano fra i promotori/organizzatori.

Il 2 e il 3 novembre si svolgerà a Pisa l’8° Raduno del Deposito, organizzato in questa edizione con la collaborazione della nostra associazione. Il programma è bellissimo e invitiamo tutt* a partecipare (e a prenotare!). Tutte le info qui.

Quasi subito dopo, l’8 novembre, saremo al Circolo ARCI “Isola Verde” per una serata di festa. Per raccogliere fondi da inviare alla comunità di Riace, insieme a tantissime associazioni, ci sarà una cena multiculturale/multietnica con contributi di musica, danza e parole di tante comunità pisane. L’idea che si propone ai partecipanti è di collaborare attivamente alla costruzione della serata: con un contributo gastronomico (un piatto tipico legato alle proprie tradizioni o alla propria zona di provenienza, da condividere con gli altri) o un contributo narrativo (un breve racconto della propria storia personale o della propria istituzione) oppure un contributo artistico (canti, musiche, balli della propria tradizione culturale di durata da stabilire, ma tendenzialmente breve per favorire il maggior numero di esibizioni possibile). Non potete mancare… (e prenotate anche qui seguendo le indicazioni della locandina!)

Solidarietà per le zone colpite dall’incendio

    Siamo onorati di contribuire all’iniziativa di “Cascina Solidale”, insieme ai volontari della festa dell’Unità di Cascina, l’appoggio della sezione ANPI di Cascina e Punto Radio: un pranzo per raccogliere fondi per chi ha subìto delle perdite a causa dell’incendio sul Monte Pisano, che si terrà presso il Circolo Arci di Casciavola, domenica 14 ottobre.

   Riteniamo che sia un bel modo per dare un segnale di vicinanza ai territori di Calci e Vicopisano, per questo vi invitiamo a partecipare numerosi!

Tutte le informazioni nella locandina.

“Insieme contro il razzismo”, manifestazione il 27 giugno a Firenze

Mercoledì 27 giugno, a partire dalle ore 18, in piazza Ognissanti a Firenze, si svolgerà la manifestazione pubblica “Insieme contro il razzismo”.

Voluta dal sindaco di Firenze Dario Nardella e dal presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, la manifestazione è stata lanciata insieme a un appello (CHE VI PREGHIAMO DI LEGGERE qui) in difesa della democrazia e dei diritti umani.

L’associazione “CONTROcanto pisano” HA SOTTOSCRITTO L’APPELLO e invita alla partecipazione.

Raduno orfani di miniera di Marcinelle 13 e 14 giugno

Nel 1946 il governo italiano stabilì un accordo con il Belgio a cui mancava manodopera da impiegare nelle miniere di carbone. Degli accattivanti manifesti rosa furono affissi in tutti i comuni d’Italia: parlavano genericamente di lavoro nelle miniere, di salari vantaggiosi, di vacanze e di assegni familiari. Ma tacquero sulle condizioni disumane di quel lavoro e di quella vita.

Gli italiani arrivati in Belgio furono scaricati non nelle stazioni riservate ai passeggeri, ma nelle zone destinate alle merci. Per l’alloggio venero sistemati in baracche di legno che erano state utilizzate dai prigionieri russi durante l’occupazione nazista: erano alloggi indecenti al limite della vivibilità. Furono più di 63.800 i giovani sotto i 35 anni, soprattutto meridionali, inviati dal governo italiano, il quale ottenne in cambio una tonnellata di carbone all’anno per ogni lavoratore espatriato. Carne viva venduta dal proprio paese “per un sacco di carbone”. Li chiamavano “musi neri”.

L’8 agosto 1956, 275 di loro scesero nelle miniere Bois du Cazier di Marcinelle. Risalirono solo in 13, il più giovane di 14 anni e il più anziano di 53 anni. Le vittime furono 262, 136 erano italiani. E la metà di loro erano abruzzesi provenienti da Manoppello, Lettomanoppello e Turrivalignano. Gli altri perlopiù calabresi di Crotone, San Giovanni in Fiore e Castelsitrano.


Altri uomini e altre donne sono ancora oggi costretti dalla fame, dalla guerra e dalla povertà a venire a cercare “fortuna” dalle nostre parti. Sta quindi a noi, oggi, figli di un popolo di emigranti, strappati alla propria terra, umiliati, sfruttati e resi schiavi, fare in modo che la storia non si ripeta. Dobbiamo fare in modo che la nostra terra significhi per tutti gli emigranti ospitalità e rispetto. Andando loro incontro possiamo ritrovare noi stessi, le nostre radici e insieme costruire il futuro dei nostri figli.

CONTROcanto pisano è orgoglioso di partecipare e vi invita ad essere presenti. Per non dimenticare. Vi aspettiamo per cantare insieme il 13 giugno alle ore 21 presso il teatro Verdi di Vicopisano.

La quarta festa di CONTROcanto pisano :)

Anche quest’anno CONTROcanto pisano organizza la 4^ Festa di Primavera! Come nel 2017, saremo in una location molto ampia e accogliente:  ci ritroveremo Sabato 12 maggio presso il Circolo Arci  PUTIGNANO, via Putignano Pisano-angolo Via XXV Aprile 17  (Pisa), dove dalle ore 12.00 saremo ad aspettarvi per mangiare tutti insieme e poi per cantare finché avremo fiato.

Quest’anno intendiamo ricordare il ’68 a cinquant’anni dalla sua manifestazione che ebbe Pisa come teatro principale delle contestazioni studentesche. E allora saranno molto gradite canzoni   che ricorderanno quel  periodo storico, non escludendo naturalmente  le canzoni di altri repertori.
Vi aspettiamo quindi numerosi e con tanta voglia di cantare!
I dettagli della festa li trovate anche nel volantino sotto. Al fine di organizzare al meglio questa giornata festosa da trascorrere tutti insieme in allegria, vi chiediamo cortesemente di confermare la vostra partecipazione ai recapiti nella locandina!

Cantiamo insieme all’inaugurazione del Parco del Partigiano!

Sabato 5 maggio, con inizio alle ore 15.30, si svolgerà la cerimonia di intitolazione del nuovo Parco dedicato al Partigiano in via dei Condotti, nella frazione di Asciano (San Giuliano T. – Pisa).

Il parco sarà dedicato alla figura di Danilo Pacchini: il suo impegno nella lotta partigiana e nelle istituzioni sarà al centro della cerimonia di commemorazione prevista presso la Sala Consiliare a partire dalle ore 16.30 (il programma completo si trova qui).

Ci è stato richiesto di partecipare per cantare durante l’intitolazione e volentieri parteciperemo! Tutta la cittadinanza è invitata, vi aspettiamo.

Festa d’aprile a Pisa il 25 sotto il Comune!

C’è chi pensa che oggi parlare di antifascismo sia inutile. Noi invece lo riteniamo più attuale che mai.  L’antifascismo è parte fondante della nostra Costituzione; l’antifascismo è un valore vivo, forte che ogni buon cittadino dovrebbe sentire in maniera piena dentro di sé, come una religione laica.

Per questo vi invitiamo a cantare insieme a CONTROcanto Pisano, mercoledì 25 Aprile alle 10 in Piazza XX Settembre (Logge di Banchi) a Pisa!

Sempre presenti per la BFS!

Anche quest’anno siamo orgogliosi di partecipare alla festa a sostegno della Biblioteca “Franco Serantini” presso il Teatro Rossi Aperto!

Lo faremo partecipando al dibattito pomeridiano e presentando uno spettacolo che abbiamo realizzato con la collaborazione esterna di Sara Bianchi e Carlo Scorrano, insieme ad Abdelfatah Mohamed e Saul Caia, rispettivamente autore e curatore del libro” Le cicogne nere- Hidma la mia fuga”.

Non vogliamo anticipare troppo… venite e sarà una bellissima sorpresa.

8 Marzo a Ponsacco!

Canti e letture per ricordare insieme il processo di emancipazione della donna, per festeggiare le conquiste ottenute e riflettere su quanto ci sia ancora da fare – in Italia e nel mondo – per il pieno riconoscimento dei diritti delle donne.

Vi aspettiamo!